Poco F3: recensione smartphone Xiaomi

Poco F3 recensione. Quando Poco ha rilasciato il suo primo smartphone nel 2015, era chiaro dove volevano puntare: hardware di fascia alta e prezzo popolare. La strategia è stata rinnovata con questo rilascio 2021 di X3 Pro che costa tra 199 – 249 euro; abbiamo già recensito il telefono, ma ci si può aspettare più caratteristiche ad un costo ancora più basso rispetto al modello dello scorso anno (che può suggerire che ci sarà presto un’altra variante in arrivo).

Poco F3

clicca per l’acquisto

Il processore, il Qualcomm Snapdragon 870 5G è una riedizione del modello top-of-the line o flagship del 2020. È dotato di core centrali meno potenti ma con un clock più veloce che possono essere utilizzati per il gioco e altre attività sensibili alle prestazioni senza rallentare il dispositivo con un inutile consumo della batteria come hanno fatto le generazioni precedenti perché erano troppo occupati a lavorare su casi d’uso quotidiano medio come il caricamento di pagine web su dati cellulari invece di utilizzare connessioni WiFi che sembravano sempre più veloci a prima vista fino a quando non si è capito quanto tempo quei singoli download hanno preso!

Design Poco F3

Poco F3

L’aspetto del piccolo F3 è un classico smartphone di Xiaomi. È in versione Night Black, ma più che nero si distingue davvero con il suo mouse lucido e finitura a specchio che si riempiono rapidamente di impronte digitali non appena lo si tocca; a livello di finitura però non c’è molta differenza tra questo telefono & Redmi note 10 – entrambi hanno ritagli di bordi per le telecamere più bump sulla parte superiore che li fa sentire abbastanza preciso una volta tenuto (o girato).

La parte anteriore del telefono è abbastanza sottile che non mi dà fastidio, ma c’è un po’ più del solito proprio sotto a dove il mento incontra la gola. Il livello ergonomico non è grande perché si hanno grandi dimensioni per un dispositivo così piccolo: 7 pollici di altezza e larghezza – circa a metà strada tra il quadrato (ish) o meno a seconda di come si misura! Ciò significa che questo particolare modello funziona bene con la maggior parte delle persone che vogliono qualcosa di portatile senza compromettere troppo la funzionalità; tuttavia se le dimensioni contano per VOI personalmente allora fate qualche ricerca prima di prendere qualsiasi decisione.

Poco F3

Il display di questo telefono è fantastico! Ha un tipo AMOLED da 6,67 pollici con frequenza di aggiornamento FHD+, HDR10+ e 120 Hz che renderà i tuoi video prendono vita o semplicemente ti darà quella pace in più mentre leggi i messaggi di testo a letto di notte perché la sua tecnologia repubblica adattiva rende i colori così autentici grazie ai suoi tassi di riconoscimento del tocco a 360Hz. Per soli 250 dollari penso che stiano offrendo un affare incredibile.

Funzionalità

Poco F3

L’area software rimane uno dei punti dolenti con gli smartphone Xiaomi, anche su questo Poco F3 che a tutti gli effetti ha una versione simile ad altri dispositivi della loro line up. Niente che renderà il dispositivo inutilizzabile ma ci sono sicuramente delle sbavature presenti durante l’utilizzo; queste potrebbero essere risolte rimuovendo più polvere o semplicemente avvicinandosi ad una presa di corrente durante l’utilizzo.

Questo è Android 11 con la nuova interfaccia grafica MIUI 12 che dovrebbe presto aggiornarsi alla versione 1.25, di cui abbiamo già iniziato a vedere alcune novità! Come sul Redmi anche qui la prima cosa che si nota dopo la configurazione iniziale sono le applicazioni preinstallate, compresi i giochi, ma fortunatamente possono essere tutte disinstallate abbastanza facilmente in caso di necessità (anche se ce ne sono ancora alcune fastidiose).

Poco F3

Le impostazioni di questo telefono hanno molte opzioni per aiutarvi con i vostri account di social media, come la clonazione delle app in modo da poter utilizzare più profili su varie reti. C’è anche una modalità turbo per i videogiochi che preferisce le prestazioni al risparmio energetico e una capacità di aprire le applicazioni in finestre invece se sono state chiuse prima o non completamente aperte del tutto! Anche se queste caratteristiche possono sembrare simili tra due modelli realizzati da aziende concorrenti (Xiaomi Mi 11 Lite vs Redmi), ci sono alcune differenze degne di nota qui come Super Wallpapers – qualcosa disponibile solo attraverso Imagine Privacy Protection Plus.

Prestazioni

Poco F3

Il nuovo Qualcomm Snapdragon 870 5G Platform è il primo processore mobile con questa piattaforma a bordo. Si tratta di una CPU octa core che può raggiungere i 3GHz e ha velocità fino alle modalità SA o NSA per una copertura completa delle esigenze di connettività, sostenuta dalla memoria Adreno 650 GPU & supporto modem X55 che significa che sarete in grado di utilizzare il vostro telefono non importa dove la vita la porta! Ci sono due versioni: 6GB / 128 GB (recensito qui) e 8GB + 256 GB opzionale LPDDR5 RAM UFS 3 spazio di archiviazione interno disponibile così scegliere saggiamente.

Ti potrebbe interessare anche: Poco F2 Pro: smartphone di casa Xiaomi